Newsletter

IL CIRCOLO

La qualità del servizio offerto è garantita da una profonda conoscenza del territorio e da un servizio tecnico qualificato, da valori imprescindibili di responsabilità, trasparenza, costanza e sincero rispetto per l’agricoltore.

OFFERTE

Tieniti aggiornato su tutte le OFFERTE del Circolo e dei suoi negozi. Se vieni a farci visita troverai un'ampia scelta di prodotti per casa, giardino, animali, fattoria... e il nostro team è sempre a tua disposizione!

I CONSIGLI DEL CIRCOLO: Giardino e Fiori

 

Il giacinto per una casa in fiore

giacinto

Ė vero, avremmo dovuto piantare i bulbi in giardino durante l'autunno, ma se non l'abbiamo fatto e vogliamo godere del piacere di una bella fioritura in casa, allora il giacinto è il fiore che fa per noi.

La sua particolarità consiste proprio nel poter essere indotto a fiorire in ambienti chiusi. Il giacinto è una bulbosa che fiorisce una volta all'anno e si può coltivare sia in acqua che in piena terra.

I colori sono i più vari: blu, rosa,lavanda, violetto, fucsia, bianco e persino giallo. Da qualche tempo è possibile trovare sul mercato anche il giacinto multiflora.

I giacinti sono perfetti in cespugli e bordure combinati a piante perenni coprisuolo, con viole del pensiero o in compagnia di altri bulbi come tulipani o narcisi.

Si tratta di un fiore legato alla mitologia greca: secondo un'antica leggenda Zefiro e Apollo amavano entrambi Giacinto, un fanciullo di straordinaria bellezza. In un impeto di gelosia, Zefiro tirò alla tempia del ragazzo un disco di bronzo, uccidendolo. Apollo, non potendolo resuscitare, lo trasformò in un fiore, dandogli il colore del suo sangue.

 

La Surfinia

surfinia.jpg

La surfinia, o petunia pendula, è una pianta annuale che predilige l’esposizione al sole o a mezz'ombra.

La pianta resiste bene alle intemperie, ma ci sono comunque una serie di accorgimenti per raggiungere il massimo del suo splendore:

  • Rimuovere i fiori secchi in modo da migliorare la fioritura.
  • Innaffiare quotidianamente evitando ristagni d’acqua.
  • A cadenza settimanale l’acqua va sempre arricchita con del concime ad alto titolo di potassio.
  • Se le foglie ingialliscono, usate concime a base di di ferro.
  • Quando in estate la pianta inizia a indebolirsi, potatela per favorire l’emissione di nuovi getti floreali: così potrete vederla fiorire fino ad ottobre.
  • La surfinia teme il ragnetto rosso e gli afidi!

Nei nostri punti vendita avete a disposizione personale preparato e prodotti specifici per ogni tipo di problematica che possa compromettere la buona riuscita della vostra surfinia.

Helleborus Niger, la rosa di Natale

Helleborus Christmas Rose.jpg

L'Helleborus Niger, una ranuncolacea alta non più di 40 centimetri, dalle foglie sempreverdi, coriacee e di colore verde scuro, è detto anche rosa di Natale perché i suoi fiori bianchi dalle antere dorate sbocciano d'inverno, da dicembre in poi.

Può essere coltivato a terra o in vaso, l'importante è che la posizione sia semi-ombreggiata e che l'acqua non ristagni.

Ama il freddo, teme il vento e odia il sole cocente.

Fino ai primi del Novecento era una pianta molto diffusa, tanto da essere considerata la regina nei giardini d'inverno di tutta Europa.

Sull'elleboro natalizio non poteva non fiorire una leggenda cristiana; si racconta sulla scia dei Vangeli che i Magi erano arrivati ai primi di gennaio alla grotta di Betlemme portando i doni destinati al Salvatore annunciato dalla cometa.

Nei dintorni della grotta vi era una pastorello che, vedendo quei magnifici doni, l'oro abbagliante e i profumati aromi, si disperò perché non aveva nulla di offrirgli; e già stava piangendo quando vide sbocciare fra la neve alcuni fiori bianchi dalle antere dorate: erano le rose di Natale, che poté donare al Bambin Gesù.

Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto